Home >> Articoli >> Approfondimenti >> Quella volta in cui vinsi l' ITCup 2015, sezione Trading System!

Quella volta in cui vinsi l' ITCup 2015, sezione Trading System!

15 Febbraio 2018
Categoria articolo: 

Ascanio Leonardo Strinati, in collaborazione con Directa Sim, organizza fin dal 1999 una competizione in cui traders privati si sfidano operando sui mercati finanziari, secondo le proprie metodologie di trading. Il vincitore è colui che, nell’arco di tempo in cui si svolge la gara (solitamente 2 mesi e mezzo) realizza la maggior performance di guadagno, calcolata in percentuale sul deposito iniziale necessario per fare trading.

Prima era il Top Trader di Borsa con Denaro Reale, poi, dal 2012, l’Investment & Trading Cup (ITCup). Nel corso degli anni alcune regole sono cambiate ma i punti fermi restano: l’operatività con denaro reale, la trasparenza delle operazioni e la finale Top of the Top coram populo nella cornice dell’Investment & Trading Forum di Rimini.

A partire dal 2015 e dalla 17° edizione del campionato, la competizione ha voluto valorizzare il trading sistematico, creando un’apposita sezione, parallela alla competizione vera e propria, dedicata ai trading system: il Top Trading System. In questa sezione non partecipano i trader, ma i singoli trading system, quindi lo stesso trader potrà partecipare anche con diversi sistemi. L’effettiva esecuzione delle operazioni generate dai ts è garantita dalla piattaforma Wide Trader, ideata, progettata e distribuita dalla Cyber Trade srl: questa, una volta installata sul computer con cui si fa trading, segnalerà ogni trades eseguito da ciascun trading system, permettendo l’effettiva rendicontazione delle operazioni reali.
Risulterà vincitore della sezione, il trading system che avrà realizzato la miglior performance percentuale rispetto al drawdown dichiarato (estrapolato dal performance report del sistema degli ultimi due anni) sommato agli eventuali margini necessari all’operatività.

Un pò per curiosità, un pò per vana gloria, decisi di partecipare alla competizione, o meglio, stando alle regole sopra esposte, decisi di far concorrere per il titolo di Top Trading  System 2015 alcuni dei miei trading system, costruiti nel corso del tempo anche con la collaborazione di Fabrizio Bocca.

Ebbene, il vincitore della 17° edizione dell’Investment & Trading Cup, sezione Trading System, fu un mio trading system, DaxLeonard, sistema che nel corso della competizione realizzò una performance del 33,15% sul capitale necessario per tradarlo (stimato secondo le regole del campionato sopra esposte).

Dax Leonard è un sistema intraday, operante sul Dax Futures con un contratto, prettamente in breakout. In un successivo apposito articolo, analizzeremo nel dettaglio le caratteristiche di questo trading system e il suo performace report. In questa sede mi limito a mostrare l'elenco dello operazioni reali effettuate dal sistema durante la competizione.
(cliccare sulla figura sovrastante per visualizzare la tabella a tutta pagina)

La soddisfazione di questo risultato ripaga del lavoro minuzioso fatto in questi anni nella costruzione dei miei trading system. Ma questo non basta...oltre al primo, mi guadagnai anche il secondo ed il terzo posto.

Fib TheMachine è un sistema intraday trend follower che ha realizzato una performance del 30,24% sul capitale necessario per tradarlo (stimato secondo le regole del campionato sopra esposte), aggiundicandosi il secondo posto della classifica. Cliccando sulla figura a sinistra si può visualizzare a tutta pagina l'elenco dei trades eseguti durante la competizione.

 

Fib Sheldon è un sistema intraday costituito da un pattern di breakout. Durante la competizione ha realizzato una performance del 18,94% sul capitale necessario per tradarlo, aggiundicandosi il terzo posto della classifica. Cliccando sulla figura a sinistra si può visualizzare a tutta pagina l'elenco dei trades eseguti durante la competizione.

Potete leggere l'intervista che rilascia ad Ascanio L.Strinati QUI.

Il 2015 fu senza dubbio un anno di grosse soddisfazioni, sia per quanto riguarda il trading e la vittoria della competizione, sia per l'uscita, proprio nei giorni dell ITForum, del libro "Uomini di Trading - Storie di Vita e di Borsa di Due Trader Professionisti", scritto a quattro mani con Fabrizio Bocca (potete avere maggiori informazioni sul libro cliccando QUI).

Purtroppo la vita talvota è bizzarra e fu così che, paradossalmente, il 2015 fu uno degli anni più brutti che possa ricordare: nel mese di giugno si ammalò gravemente mio nonno, amico, mentore ed ispiratore della mia professione. Dopo due mesi molto difficili, venne a mancare nel mese di agosto, lasciando un grande vuoto, ma anche la consapevolezza che quello che sono oggi, nel bene e nel male, lo devo in gran parte a lui.
A ben pensare quel premio vinto da DaxLeonard, lo dedico a lui.